BLOG

15 giugno 2018 - Consulenza

Sito web aziendale: responsabilità di una progettazione accurata

sito-web-vetrina.jpg

La progettazione di un sito web vetrina aziendale, contrariamente a quanto si pensi, non può essere considerata un'operazione dall'impegno risibile rispetto a progetti ben più complessi come un e-commerce o un gestionale.
Sebbene notoriamente un sito web vetrina sia composto soltanto da poche pagine, strutturate sullo stesso layout grafico (o poco differente) e in esse ci sia soltanto del testo informativo e qualche immagine, riducendo l'impegno tecnico e limitandolo alla progettazione e sviluppo di un modulo per il contatto, lo studio richiesto per la trasposizione sul web della brand identity e l'elaborazione della strategia comunicativa più efficace per valorizzare l'azienda e la sua mission richiedono un impegno significativo, serio, responsabile e irriducibile, perché maggiore è la competizione mercatistica, più difficile è riuscire a emergere e distinguersi individuando e attirando i clienti realmente interessati.

È convinzione comune e largamente diffusa, infatti, che la realizzazione di un sito web aziendale richieda competenze esclusivamente tecniche e/o strumenti facilitatori, producendo difatti vasti cataloghi di layout grafici essenziali, spartani e molto spesso del tutto anonimi e quindi non concepiti su misura.
La realizzazione di un sito web, a maggior ragione se aziendale, è una fase importante e parziale della comunicazione online; comunicazione che non avviene mai soltanto tecnicamente ma anche soprattutto mediante l'analisi della brand identity, delle dinamiche aziendali, del mercato e mediante l'elaborazione di una strategia comunicativa e promozionale efficace, valutata sul medio-lungo termine.

Il professionista incaricato della progettazione non può seguire una prassi automatica e meccanica che prevede la disposizione standard e per certi versi superata degli elementi nel layout, perché ogni azienda è diversa, opera in un mercato geo-economicamente determinato, dispone di informazioni e materiale multimediale propri e si rivolge a parte della clientela. Se lo facesse, rischierebbe l'annullamento o il depauperamento della comunicazione producendo un layout inappropriato e l'orizzontalità promozionale informativa.

La progettazione meramente tecnica, invece, deve necessariamente essere preceduta dall'analisi dei punti indicati, individuando la collocazione merceologica dell'azienda, il livello esperienziale e competenziale raggiunto nel settore, la capillarità e la portata geo-economica, la struttura organizzativa interna ed esterna e l'analisi delle dinamiche aziendali. Definito il quadro, è necessario concentrarsi sull'analisi e sul reperimento del materiale multimediale (immagini e video) oggi più che mai importantissimi per determinare l'efficacia della comunicazione promozionale e sul reperimento e rivisitazione dei testi. Conclusa l'analisi e il reperimento dei dati aziendali, si studia e pianifica la strategia ritenuta più efficace e, in linea con l'investimento disposto e la strategia concordata, si procede con la progettazione tecnica.

Ma la pubblicazione del sito raramente corrisponde alla conclusione della commissione. Se l'azienda sceglie di comunicare volutamente ai propri clienti geolocalizzati, il lavoro residuale consiste soltanto nell'aggiornamento e nella manutenzione delle informazioni e del materiale multimediale. Se l'azienda dispone invece delle risorse giuste per un investimento sul web finalizzato al raggiungimento di un mercato più ampio e difficilmente geolocalizzabile, il professionista non può esimersi dall'elaborazione di una comunicazione incentrata sulla promozione online e sul web marketing, da sottoporre al vaglio periodico - ed eventualmente a correzione - fino al raggiungimento degli obiettivi prestabiliti.

Come è facile intuire, la realizzazione di un sito web aziendale non può essere delocalizzata fra le attività banali, veloci e accessibili dai più ma richiede competenze ed esperienze diverse, non esclusivamente tecniche ma necessarie a chi si occupa di comunicazione online. Diversamente, non solo viene vanificato l'investimento, ma viene trasmessa una immagine aziendale deleteria e impropria. Ad esempio, se per troppo tempo l'azienda ha affidato la propria comunicazione a una vetrina inadeguata e inaffidabile come riferimento informativo, una vetrina professionale e più congeniale potrebbe rivelarsi inefficace o risultare inosservata perché sia i clienti abituali sia quelli perduti, abituati ai mancati aggiornamenti ai cataloghi, alle promozioni o ai servizi offerti, potrebbero essere indotti inconsapevolmente a pensare che non si siano verificate variazioni nella gestione comunicativa online, determinando l'insuccesso della nuova vetrina, su cui si ripercuoterebbero le conseguenze scaturite dalla comunicazione precedentemente adottata.

Fonte immagine: Google Immagini

CATEGORIE